Sono direttrice artistica di Smell – Festival dell’Olfatto, evento che ho ideato nel 2010 aprendo una strada completamente inedita in Italia. Il Festival si propone di valorizzare la cultura dell’olfatto e dell’arte del profumo con un approccio interdisciplinare rivolgendosi a un pubblico ampio e non specializzato. Si svolge in sedi importanti quali Museo Archeologico, Museo della Musica, MAMbo-Museo Arte Moderna Bologna, con il supporto di sponsor e partner privati, in collaborazione di Istituzione Bologna Musei e con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.

In un decennio di direzione artistica di Smell Festival, ho creato numerosi percorsi dedicati all’olfatto e al profumo. Ho organizzato incontri culturalimasterclass di profumeria, workshop per adulti e bambini. Ho curato mostre, installazioni olfattive e contribuito a introdurre la dimensione olfattiva in alcuni spettacoli teatrali in collaborazione con l’associazione Crexida e l’attrice, autrice, regista Angelica Zanardi. Mi sono interessata alla relazione tra profumo, arte e moda, promuovendo incontri con gli studenti di ZoneModa-Università di Bologna sede di Rimini e Accademia di Belle Arti di Bologna.
Coinvolgendo ricercatori, artisti, scrittori, creatori di fragranze ed esperti internazionali, ho esplorato diverse tematiche: il rapporto dell’olfatto con il linguaggio, l’immaginazione, i sogni, la storia, l’archeologia, la memoria, con il nostro senso di appartenenza e di radicamento. Parallelamente, ho cercato di valorizzare la strada del profumo come via del piacere, della leggerezza, dell’eleganza in una chiave di lettura colta e ricercata.

Questo lungo percorso è stato scandito da riflessioni, aggiornamenti e dalla necessità di inventare un immaginario che non esisteva, o meglio di dar espressione – anche attraverso il linguaggio – a un desiderio diffuso di vivere e condividere esperienze, pratiche e sperimentazioni attinenti la sfera olfattiva. Trattandosi di un settore nuovo, non relegato all’ambito specialistico della profumeria, probabilmente non esistono in Italia altre figure professionali che abbiano lavorato in modo così continuativo e durevole nella curatela di iniziative culturali incentrate sul senso dell’olfatto.

Ho intrapreso anche alcune collaborazioni con le case di profumo e i principali distributori di fragranze selettive in  occasione eventi indirizzati a promuovere la profumeria di nicchia e la sua filosofia. Tra questi, il Perfume Showcase che dal 2011 organizzo ogni anno presso il Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, il cinque stelle lusso di Bologna.

Dal 2016 ho abbinato al Festival il concorso OSA! Outsider Scents Award che premia le migliori composizioni olfattive inedite incoraggiando la nascita di nuovi talenti della profumeria.

Dal 2011 sono direttrice didattica e docente di Smell – Atelier di Arti Olfattive, un programma di formazione nato in seno all’associazione Orablu che, coerentemente con i suoi scopi statutari, promuove l’educazione olfattiva diffusa e offre un ingresso facilmente accessibile all’allenamento olfattivo, alla storia del profumo, alla conoscenza delle materie prime e all’arte del comporre con le essenze.

Per tre anni, dal 2011 al 2013, alcuni miei articoli sul profumo e l’olfatto sono usciti sull’edizione cartacea di D Repubblica. Alcuni miei articoli apparsi su D e su altre pubblicazioni sono disponibili qui. Sono curatrice e co-autrice del volume Smellavolario: dizionario pindarico del profumo.

Come libera professionista, esperta di cultura dell’olfatto, arte olfattiva, storia ed estetica del profumo, conduco conferenze, workshop, percorsi didattici e realizzo installazioni odorose collaborando con istituzioni, associazioni, aziende e agenzie di comunicazione.

Dal 2016 sono direttrice creativa e consulente strategica del marchio Autentica di Felsina per il quale ho contribuito al rilancio di una celebre fragranza nata a Bologna nel 1827.

Nel 2017 sono stata invitata a TEDXBologna presso il Teatro Comunale di Bologna dove ho tenuto uno speech intitolato “L’olfatto, il senso del futuro”.


ALCUNE INTERVISTE A FRANCESCA FARUOLO

Donna D, “Viaggio nel mondo dell’olfatto con Francesca Faruolo” → leggi
Botique (Repubblica.it), “Smell, il senso di Francesca per l’olfatto” → leggi
Raiders of the Lost Scent, “Francesca Faruolo and Smell Festival” → leggi
FashionBeginers, “Smell Festival: essere preparati in fluttuologia per creare un evento di successo” → leggi
We Think Style Remains, “Stilish attitude: Francesca Faruolo” → leggi